top of page
Cerca

Il Nuovo Regime Forfettario: Semplicità e Chiarezza nella Gestione Fiscale

Il regime forfettario è stato da sempre uno strumento di semplificazione fiscale per piccoli imprenditori, professionisti e artigiani. Con la recente circolare dell'Agenzia delle Entrate, si introducono importanti novità e chiarimenti per il 2023, rendendo il regime ancora più accessibile e comprensibile.

Novità Principali

  1. Soglia di Ricavi o Compensi: Per il 2023, il limite massimo è fissato a 85.000 euro. Questo permette sia ai vecchi aderenti sia ai nuovi entranti di beneficiare del regime.

  2. Uscita Immediata dal Regime: Un nuovo criterio prevede l'uscita immediata dal regime forfettario in caso di superamento della soglia di 100.000 euro di ricavi o compensi nell'anno.

  3. Gestione IVA: Nel caso di superamento del limite di 85.000 euro (ma inferiore a 100.000 euro), il contribuente rimane nel regime forfettario per l'anno in corso, ma dovrà regolare l'IVA non detratta. Se invece si superano i 100.000 euro, si passa al regime ordinario nell'anno in corso.

Dettagli Importanti

  • Aliquota Fissa del 15%: Questa aliquota si applica a titolari di partita IVA che operano individualmente in attività di impresa, arte o professione.

  • Chiarimenti Specifici: La circolare offre risposte a dubbi comuni, come la gestione dell'IVA in caso di uscita dal regime.

  • Fatturazione Elettronica: Dal 1 gennaio 2024, sarà obbligatoria per tutti i forfettari.


tabella riassuntiva:




Comments


bottom of page