top of page
Cerca

Incompatibilità Professionale nell'Ambito Immobiliare: Guida Aggiornata


Incompatibilità Agente Immobiliare

Introduzione

Nel panorama professionale odierno, diventare agente immobiliare comporta la necessità di comprendere a fondo le normative che regolamentano tale figura, soprattutto per quanto riguarda le incompatibilità con altre attività lavorative. Questa guida si propone di offrire una panoramica dettagliata sulle normative attuali relative all'incompatibilità professionale per gli agenti immobiliari, fornendo gli ultimi aggiornamenti in materia.


La Normativa di Base

Fino al 2018, la Legge 3 febbraio 1989, n. 39, delineava chiaramente l'incompatibilità per gli agenti immobiliari di esercitare contemporaneamente altre professioni, sia in qualità di imprenditori o liberi professionisti sia come dipendenti. Questa restrizione mirava a garantire la massima trasparenza e dedizione nella mediazione immobiliare.


Evoluzione Normativa e Ampliamento delle Possibilità

Tuttavia, un significativo cambiamento è stato introdotto con l'adozione di una nuova legge europea, che ha ridefinito le categorie di incompatibilità. La normativa ha introdotto una maggiore flessibilità, permettendo agli agenti immobiliari di dedicarsi a ulteriori attività, purché queste non violino specifici divieti.

Le attività escluse riguardano principalmente:

  • Imprenditori nel settore edile e immobiliare.

  • Professionisti che operano direttamente nel settore immobiliare (es. geometri, architetti, certificatori energetici).

  • Dipendenti di enti bancari, finanziari e assicurativi.

Una novità di rilievo è stata l'introduzione della possibilità per gli agenti immobiliari di operare nel campo della mediazione creditizia, previa collaborazione con società specializzate.


Nuove Opportunità e Servizi Accessori

La legislazione aggiornata mira a trasformare la figura dell'agente immobiliare in un vero e proprio consulente multiservizio, capace di assistere il cliente in ogni fase della compravendita e oltre. Questo implica la possibilità di gestire attività collaterali come l'amministrazione di condomini o la consulenza per mutui e finanziamenti, ampliando notevolmente il raggio d'azione professionale.


Restrizioni Mantenute

Nonostante l'apertura verso nuove attività, persistono delle incompatibilità per garantire l'assenza di conflitti d'interesse, specialmente con professioni strettamente correlate al settore immobiliare, come avvocati, ingegneri e commercialisti specializzati in valutazioni immobiliari.



FAQ

  1. Posso lavorare come agente immobiliare e architetto contemporaneamente?

  • No, le professioni strettamente legate al settore immobiliare sono considerate incompatibili con l'attività di agente immobiliare.

  1. È possibile per un agente immobiliare offrire consulenza per mutui?

  • Gli agenti immobiliari possono indirettamente occuparsi di consulenza per mutui attraverso la collaborazione con società di mediazione creditizia, senza svolgere direttamente tale attività.

  1. Quali sono le principali restrizioni per un agente immobiliare?

  • Le restrizioni includono l'impossibilità di esercitare come imprenditore o professionista in ambiti direttamente legati al settore immobiliare, lavorare per enti finanziari o bancari e qualsiasi altra attività che possa generare conflitti d'interesse.


Studio Romano e Associati | Commercialista Brescia

Google my business

Comments


bottom of page