top of page
Cerca

Aumento Contributi INPS: Le Nuove Direttive per Artigiani e Commercianti nel 2024

Aliquote e Valori per il Calcolo dell'Aumento Contributi INPS


Aumento Contributi INPS

Con la recente pubblicazione della circolare n. 33, l'INPS ha delineato le modalità per il calcolo e il versamento dell'aumento dei contributi dovuti per il 2024 dagli iscritti alle Gestioni speciali degli artigiani e dei commercianti. Queste indicazioni arrivano in un momento chiave, segnando un notevole adeguamento delle aliquote e dei valori reddituali.


Aumento Contributi INPS: Dettagli sulle Aliquote per il 2024

Per il 2024, l'INPS mantiene l'aliquota base al 24%, un valore stabilito già nel 2018. Tuttavia, si assiste a un'importante novità per i commercianti, con l'aggiunta di un'aliquota aggiuntiva dello 0,48% per l'indennizzo in caso di cessazione dell'attività. Ciò porta l'aliquota complessiva per i commercianti al 24,48%, mentre per gli artigiani rimane al 24%. Questa differenziazione evidenzia l'attenzione dell'INPS verso le specificità di ciascuna categoria.


Impatto dell'Aumento Contributi INPS sui Valori Reddituali

L'aumento dei valori reddituali minimale e massimale, annunciato dall'INPS, è dovuto all'aggiornamento dell'indice ISTAT dei prezzi al consumo, che ha registrato un incremento del 5,4%. Di conseguenza, il minimale di reddito per il 2024 è ora fissato a 18.415 euro, con un sensibile aumento rispetto all'anno precedente. Il massimale di reddito segue questa tendenza, attestandosi a 91.680 euro per gli iscritti prima del 1996 e a 119.650 euro per quelli iscritti successivamente.


Strategie per Gestire l'Aumento Contributi INPS

L'INPS fornisce chiare indicazioni per il versamento dei contributi, adeguandosi all'aumento. I contributi sul minimale di reddito devono essere versati in quattro rate annuali, con precise scadenze che gli iscritti devono rispettare per evitare penalità.


Schema Riassuntivo: Aumento Contributi INPS

  • Aliquote Contributive: Confermate al 24% per gli artigiani, aumentate al 24,48% per i commercianti.

  • Valori Reddituali: Aumento del 5,4% rispetto al precedente anno, con minimale a 18.415€.

  • Gestione dei Contributi: Versamento in quattro rate per il minimale, con scadenze precise durante l'anno.




FAQ sull'Aumento Contributi INPS

Q: Qual è il significato dell'aumento delle aliquote e dei valori reddituali per gli iscritti?A: L'aumento riflette l'adeguamento ai costi di vita e l'inflazione, influenzando il calcolo dei contributi dovuti.

Q: Dove posso trovare le informazioni per il versamento dei contributi aggiornati?A: Le informazioni sono disponibili nella sezione "Dati del mod. F24" nel Cassetto previdenziale per artigiani e commercianti sul sito INPS.

Q: Quali sono le scadenze per il versamento dei contributi dopo l'aumento?A: Le scadenze per il versamento dei contributi sul minimale sono il 16 maggio, 20 agosto, 18 novembre 2024 e 17 febbraio 2025.


Studio Romano e Associati | Commercialista Brescia

Google my business





bottom of page